Berlino, ancora tu...

E tre! La terza volta a Berlino, ora mi manca solo vederla nel freddo abbraccio dell'inverno...

L'estate regala a Berlino un volto scanzonato (ancora più scanzonato), fatto di piscine strepitose, tramonti mozzafiato sui tetti e sdraio lungo la Sprea.
Questi almeno sono stati i miei luoghi preferiti durante questi tre giorni, spesi a gironzolare per la città quasi senza meta, assaporandone ogni centimetro!




Ma andiamo con ordine. Il primo giorno berlinese sembrava destinato ad un cielo un po' grigio, si cammina su e giù per la città e si va alla scoperta di uno dei luoghi più toccanti della capitale: il memoriale dedicato all'Armata Rossa che si trova a Treptow Park. Ci si arriva comodamente prendendo l'autobus 265 da Mitte oppure la linea S41/42 e percorrendo il parco. Il luogo è silenzioso, le persone che lo visitano portano il giusto rispetto, si cammina piano e si parla a bassa voce. Un luogo da visitare, da capire e da portarsi dentro per sempre.



Dopo la visita ci voleva un po' di leggerezza, quattro passi verso il centro e arriva l'ora dell'aperitivo... Complice anche la decisione di scendere alla fermata sbagliata del tram, ci ritroviamo alla stazione centrale, quel meraviglioso edificio costruito da Norman Foster e vediamo delle sdraio lungo il fiume. Immancabile. Un'esperienza unica. La giusta musica estiva, una buona birra e un bellissimo tramonto. Cosa volere di più dalla prima notte berlinese, la prima sera di ritorno a.. casa?!!




Ma Berlino ci ha stupiti ancora, in un crescendo magico. Giornata di sole spettacolare, neanche una nuvola in cielo. Decidiamo di fare quattro passi a Kreuzberg, quartiere vivo e molto.. mediterraneo nella sua essenza. A pranzo scopriamo un ristorantino unico, sembrava di essere finiti improvvisamente nel sud est asiatico. Palafitta, fiume, pesce nel piatto. Che meraviglia! Il ristorante si chiama Freischwimmer e offre una cucina leggera e molto interessante in un ambiente unico. Berlino stupisce, ad ogni passo.



E quando pensi che non possa fare meglio beh.. ti sbagli. Da quando sapevo di dover tornare avevo indagato on line e scoperto un bellissimo locale con una storia unica. Un locale ricavato sul tetto / parcheggio di un centro commerciale, un misto tra bar, locale, centro sociale. Qualcosa di unico che può esistere solo a Berlino. Trovarlo non è semplice ma vi do una dritta, entrate nel centro commerciale e seguite le cicogne! Una vista unica, un ambiente favoloso. Magia pura! Berlino tutta per me, ai miei piedi. Questo è il Klunkerkranich a Neukolln.



Il caldo a Berlino è proprio caldo (probabilmente così come il freddo sarà proprio freddo) e così il terzo giorno usciamo di casa con il costume addosso. Le scelte erano due, piscina o lago, volendo però poi godere ancora un po' di Berlino abbiamo optato per una piscina.. ma non una semplice piscina.. Un'incredibile piscina dentro la Sprea. E non sto a dirvi quanto sia magico nuotare avendo davanti Alexander Platz o i Molecule Man. Una meraviglia che costa solo 5,5 Euro e si chiama Arena Berlin - Badeschiff!




Ma per me Berlino è sopratutto Wilmerdorf, il "mio" quartiere, con la splendida Prager Platz, il luogo al quale torno ogni volta che penso a Berlino e ogni volta che cerco serenità.

Bye Bye Germania, arrivederci Berlino!







Commenti

Post popolari in questo blog

Peperoni al forno con crema di tonno

Il treno per Tallinn

Il Lago di Braies (Segheria e Ponticello)

Chiuso per ferie