Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2018

Libri di/in viaggio: mettiamo ordine

Immagine
Avviso: questo post sarà in aggiornamento e i consigli sono graditissimi!  

Per me il libro di/in viaggio non è solo un libro che parla specificatamente del tema viaggio. Anzi in realtà non cerco proprio quel tipo di libri (anche se un paio li ho letti e mi sono piaciuti molto). Quando parlo di "libri di/in viaggio" parlo di libri nei quali l'ambientazione è importante e che mi hanno portato, oltre che dentro una storia, dentro un luogo specifico.

Io praticamente sempre, come avevo già detto qui, quando devo partire cerco libri ambientati nei luoghi che visiterò e ne ho letti molti davvero belli e che ho voglia di consigliare a chi deve partire per un certo luogo. E quindi partiamo con i consigli, divisi per Paese.

Ultima raccomandazione: non metto qui una descrizione del libro o nome di autore e simili, trovate il tutto nei link cliccando sopra il titolo. Se cliccate invece sul luogo vi rimanda ad articoli che ho scritto su quel specifico Paese/città.  

UK
Qui si necessit…

La colonna di fuoco

Immagine
Si torna a Kingsbridge ma molti secoli dopo. Siamo nel 1558, circa 11 mesi prima la salita al trono di Elisabetta I.
Un periodo della storia britannica che mi affascina, la lotta alla successione di Enrico VIII, la guerra tra le due religioni (cattolica e protestante), la guerra tra le due sorelle prima e le due cugine poi. Donne volitive, forti, determinate. Donne quasi futuristiche, per questo amo tanto questo periodo, così antico eppure così moderno.
Come sempre Follett ci parla di tempi andati percorrendo temi a lui cari nell'oggi. E l'emancipazione femminile è sempre presente nei suoi romanzi, difficile protagoniste siano donne di poco conto, che si lasciano vivere dal tempo. Questo è sempre vero anche qui: Sylvie, Margery, Alice ma anche Bella... Donne comuni che in un modo o nell'altro si distinguono, vivendo il proprio tempo anticipando i tempi, credendo nei propri ideali e combattendo per essi. E questo messaggio, nel momento che stiamo vivendo, credo sia importan…

#in5foto: Dresda meravigliosa fenice

Immagine
Dresda è una città difficile da raccontare, dentro di se porta il peso della storia, l'importanza della resistenza e la capacità della rinascita. Passeggiare per le sue strade mi ha regalato profonda pace e resta a tutt'oggi una delle mie città preferite. Eccola in (soli) 5 scatti






I 10 piatti più buoni che ho assaggiato in viaggio

Immagine
Come ho già scritto qualche tempo fa (trovate l'articolo qui) nei miei viaggi ho sempre trovato ottimo cibo. Credo che il segreto sia principalmente il cercare solo cibo locale, rifuggire da ristoranti italiani / pizzerie o simili e stare molto alla larga da grandi catene internazionali. 

Per scrivere questo post ho scartabellato le varie foto di cibi che faccio in giro per il mondo (ho questa mania, me l'ha attaccata un'amica) e ho trovato veri e propri capolavori! Ecco qui la carrellata, BUON APPETITO!






#In5foto: Castilla y Leon - la Spagna dei cavalieri

Immagine
La Castilla y Leon è una regione ancora troppo poco conosciuta dai turisti italiani, invece ha moltissimo da offrire: storia, belle città, importanti università e un panorama vastissimo. Ecco qui qualche spunto per un itinerario da quelle parti:

(mi scuso, le foto hanno la data dello scatto, all'epoca ero fissata con questa cosa. Non ho voluto tagliarle o modificarle)







Arrigoni e... Gialli ambientati nella Milano del dopoguerra

Immagine
Milano, dopoguerra. Uno spaccato della società civile, della vita quotidiana di quei tempi. Ecco cosa sono i libri di Crapanzano (sempre grazie e mio cugino che ce li ha fatti scoprire).
Le zone sono le più disparate ma ruotano tutte attorno al commissariato di Porta Venezia, dove Arrigoni lavora con il vice Mastrantonio e il sottoposto Di Pasquale.
La cosa che più adoro di questi libri è il sottofondo, una splendida Milano raccontata benissimo da Crapanzano. Sembra di vivere in quell'epoca, di respirare quell'aria. Che meraviglia.
Tenete poi conto che per me Porta Venezia sarà sempre casa. Qui sono cresciuta, qui c'era la casa dei bisnonni, che poi è stata la mia. Qui c'è stata parte della mia adolescenza, ci sono le mie radici.
(qui è anche dove mi sono rotta il braccio, ma questa è un'altra storia). 

Questo post sarà un post "work in progress", nel senso che piano piano che finirò di leggere i vari libri della serie li aggiungerò qui sotto.
Intanto part…