Meteoropatia

E' da venerdì che mi sento giù, che non riesco a piacermi. Poi guardo il calendario e capisco. La simpaticissima stagione autunnale è arrivata (e oggi pure le piogge) e con lei la mia meteoropatia si fa sentire sempre più forte. 

Poi certo, vien da chiedersi se sia solo quello. Ovvio che no. Diciamo solo che le temperature in calo, il cielo grigio e la pioggia non aiutano l'umore

Di base però c'è che ho bisogno di lavorare tanto su di me sia fisicamente, con esercizio e leggera dieta, sia psicologicamente - perché tutto parte dall'essere capaci di accettarsi per come siamo. Alla fine è vero, il tempo ci cambia dobbiamo essere preparati. 

Ho sempre lottato con me stessa fin da ragazza per arrivare e oggi (ieri) e accettarmi per come sono, con pregi e difetti. Poi quando pensi di aver raggiunto il tuo equilibrio improvvisamente qualcosa cambia dentro e fuori di te ed ecco che è tutto da rifare. Ma non mi scoraggio, non mi sono mai tirata indietro e non lo farò questa volta. Imparerò, migliorerò. Per ora però ho solo voglia di rintanarmi nel mio guscio e farmi fare tante coccole

Perché in fondo l'autunno serve a questo, no? 

Commenti

  1. Stessa lunghezza d'onda... Sono qui a pedalare e a sudare.. Bruciare tutti gli anni dedicati all'amata sig.ra Nutella! Chi sa perché dopo i enta sto cazzo di metabolismo cambia.. Non avessimo già abbastanza problemi legati a sta cazzo d'età... Noooo

    RispondiElimina
  2. io invece a casa mi son fatta doccia e poi un bel risottino... non ho speranze....

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Manobrier, atmosfera da Barnaby e ricerca della serenità

Andare in Russia: il visto

La magia della Valle Aurina: potenza della natura

Eva dorme