DOMANDA/OFFERTA - elucubrazioni economiche

La prossima settimana sarà lunghissima.. Ho così tanta voglia di partire (e non dipende dalla meta) che sembrerà un mese invece di una settimana.

E intanto in Italia (nel mondo) le belle notizie fioccano.. Aumento delle bollette, stipendi al palo, quasi la metà degli italiani che sopravvive con 15.000 euro/anno e i nostri politici/tecnici/dotti che si domandano come mai ci sia la recessione, come mai non riprenda l'economia, come mai è tutto fermo???!!!! E le pensano tutte, dall'età pensionabile all'art. 18, dall'evasione fiscale alle cazzate delle semplificazioni ma mai nessuno che si concentri SUI CONSUMI. No perché se non fosse chiaro se non c'è DOMANDA è inutile che ci sia l'OFFERTA. E, per quanto RIGIDA, tra un po' anche la DOMANDA di beni NECESSARI come gli ALIMENTARI inizierà a CADERE... Però l'inflazione aumenta, aumenta il prezzo del petrolio (come mai dato che la domanda sarà ben diminuita non si sa, o meglio si sa ma è cosa buona e giusta non farsi troppe domande), aumenta tutto... Tranne gli stipendi. Però le bollette energetiche aumentano, gli affitti aumentano, i mutui no (a quanto pare), peccato che non te li concedano più!

E mentre mi faccio queste domande mi preparo ad uscire, andrò a bermi una birretta, che da settembre è aumentata di 50 centesimi (e non ditemi l'IVA perché per gli alcolici al bar è del 10%), con buona pace del mio conto in banca.

Però da novembre non vado più fuori in pausa pranzo, da una settimana e mezza ho smesso di fumare e ora.. dovrei smettere pure di bere?? e no.. piuttosto smetto di lavarmi i capelli ogni due giorni (con quello che costa lo shampoo :-P)

Commenti

Post popolari in questo blog

Liverpool: ritrovare i Beatles a Penny Lane

Primo post

Peperoni al forno con crema di tonno

New Brighton: storia di un sogno