Tecniche di masturbazione tra batman e robin

Io sono così, quando uno scrittore mi piace devo leggerne tutta la bibliografia. Impresa impossibile se si tratta di Camilleri, complessa se stiamo parlando di Calvino ma possibile in questo caso. Efraim Medina Reyes ha una bibliografia per ora accessibile. 


Dopo "C'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo" sono passata a "Tecniche di masturbazione tra Batman e Robin". Il libro è una chiara presa in giro della società moderna fatta di manuali su qualsiasi cosa e rubriche alquanto improponibili sui giornali. Il manuale si ripropone, in diverse edizioni, di trasformare l'uomo qualunque in un perfetto seduttore. 


Ai vari manuali si alternano racconti. In uno, Centomila dollari per un cagnolino gay, si conosce il protagonista (Sergio "Lingualunga") da ragazzo. In un altro ci si addentra nel rapporto saffico tra Ana e Angela. 


I protagonisti sono più o meno gli stessi di "C'era una volta..." ma visti da un'altra prospettiva. Non è più Rep il narratore ma Sergio. 


Il libro è a tratti esilarante, a tratti fa riflettere e in parte intristisce perché ci presenta la realtà senza filtri, senza false ipocrisie. Anzi mettendo quasi alla luce tutte le ipocrisie su cui è basata e distruggendole pezzo dopo pezzo. 


Insomma, un altro bellissimo libro presentato dalla Fiasco Production - Città Immobile. 


"Essere indimenticabili è diverso e nessuno è indimenticabile"

(ma lui in parte ci riesce, NdR)

Ed. Universale Economica Feltrinelli
Pag. 272
Euro 10,00

Commenti

Post popolari in questo blog

Liverpool: ritrovare i Beatles a Penny Lane

Primo post

Peperoni al forno con crema di tonno

New Brighton: storia di un sogno