Un anno di libri

In questa pagina voglio raccogliere i libri letti nell'ultimo anno. Inizio da oggi, 28 febbraio 2014.

Work in progress:  Yoro - M. Perezagua

2017

Oroglio e pregiudizio - J. Austen (Ed. UEF)

Non credo ci sia davvero bisogno di presentazioni. Un grande classico è sempre una certezza. Orgoglio e pregiudizio è un spaccato della società inglese del tempo, un bel romanzo leggero. Un giusto ritiro di pace.

5/5 ambientazioni perfette, sentimenti forti, amore e Inghilterra. Un piacere



Una ignota compagnia - G. Angioni (Ed.Il maestrale)

Un sardo e un africano che si trovano a Milano, entrambi in cerca di qualcosa di meglio. La loro vita e Milano in sottofondo. Lettura difficile, non scorre.

2/5 difficile lettura, scambio interessante ma non ben sviluppato per me. ho fatto fatica.  


 
Le ho mai raccontato del vento del nord  - D. Glattauer (Ed. UEF)

Uno scambio di mail iniziato da un errore. Così Emma e Leo si trovano a raccontarsi attraverso uno schermo. E si scoprono sempre più presi l'uno dall'altra. Solo che Emma ha una famiglia, che sembrava perfetta.

3/5 Un bel racconto per chi vuole passare qualche ora di serenità.    




IT  - S. king (Ed. PickWick)

Un horror, un romanzo di formazione, un romanzo sul male, un romanzo sulla forza dell'amicizia che è bene assoluto in grado di sconfiggere ogni nostra più grande paura. Immancabile. 

5/5 romanzo imprescindibile, immancabile in ogni libreria che si rispetti. Un'opera fondamentale della letteratura contemporanea. 
  


L'educazione siberiana  - N. Lilin (Ed. Einaudi)

Un racconto crudo e diretto di esistenze borderline in una terra borderline. L'esistenza di una comunità che vive ai margini di questa società, della nostra società. Che ha sempre vissuto solo dentro il suo contesto e secondo le sue leggi. E continuerà a farlo. 

5/5 interessante, ben scritto, diretto come un pugno in pieno viso. L'ho avvicinato da scettica ma devo ricredermi: un grande libro.  

La pioggia prima che cada  - J. Coe (Ed. UEF)

Coe interseca personaggi, tempi e situazioni benissimo. Sembra di sentirsi raccontare la propria storia famigliare da una nonna o una zia. E si vorrebbe cercare Imogen per farle conoscere questa parte di lei, le impronte che lascia dentro di noi la nostra famiglia, anche se non l’abbiamo mai conosciuta davvero.

4/5 Coe scrive bene, tante descrizioni, mille dettagli ma non danno fastidio. Anzi, arricchiscono il racconto e ne fanno un affresco vivido.

L'uomo di Pietroburgo  - K. Follett (Ed. Mondadori)

Londra 1914, Regno Unito e Russia cercano di allearsi contro la Germania alla vigilia della guerra. Ma qualcuno non vuole questa alleanza, perché vorrebbe evitare la guerra. Questo il presupposto. Dentro c'è molto di più, storie di famiglia (tanto care a Follett) e la società di quegli anni.
Meraviglia

Voto: 5/5 Non solo il thriller, la storia del costume dei primi del '900. Bellissimo.

Piccoli suicidi tra amici - A. Paasilinna (Iperborea)

Un pullman nuovo che inizia un viaggio dalla Finlandia attraverso l'Europa, una sorta di Gran Tour alla scoperta dei migliori luoghi dove porre fine alle proprie sofferenze.
Per poi scoprire che l'amicizia e i rapporti umani sono molto meglio dei burroni.
Risate e pensieri grazie a Paasilinna. Ottimo lavoro!

Voto: 5/5 Libro davvero carino, interessante. Assolutamente da leggere!

Il libro degli specchi - E. O. Chiarovici (Longanesi)

Un delitto irrisolto del 1987 a cui un manoscritto sembra dare una risposta. Ma del manoscritto sembra esserci solo il primo capitolo.
Molte le versioni delle storia, come in un labirinto degli specchi la realtà sembra mutare sempre e sembra sempre credibile.
Un ottimo giallo sul ricordo e la sua manipolazione

Voto: 4/5 Idea nuova, scrittura veloce, storia interessante. Un  ottimo lavoro

Mondo senza fine - K. Follett (Mondadori)

Si torna a Kingsbridge, 200 anni dopo. Il libro resta attuale e ci parla, sopratutto, del tentativo di emancipazione della donna. Il grande bastone a cui tutti si appoggiano in momenti di crisi salvo poi abbandonarlo in un angolo quando non serve più. Ma forse qui le cose andranno diversamente.


Voto: 5/5 non credo ci sia altro voto da dare a Ken Follett. Perfetto sempre, quando racconta saghe famigliari da il suo meglio.

Il prossimo sarai tu - G. Hurwitz (Giunti)

La California fa da sfondo a questo thriller fuori dagli schemi. Presente e passato si fondo in una ricerca che svelerà al protagonista molto su se stesso. Qualcosa a cui cerca di dare risposta da sempre.

Voto: 5/5 scrivere un thriller e renderlo originale non è semplice. Hurwitz c'è riuscito, e ti tiene attaccato alle pagine, riga dopo riga.


Il giallo di via Tadino - D. Crapanzano (Frilli)

La Milano del dopoguerra fa da sfondo alle indagini del Commissario Arrigoni. Interessantissimo sguardo su una Milano che non c'è più (o forse sì), immancabile per chi ama questa città (e i romanzi scritti bene

Credo che l'uomo abbia dentro di sé qualcosa di piccolo, fragile, tramante, che ogni tanto ha bisogno di un po' di cura, di un po' di lacrime. 

Voto: 5/5 Il giallo è intricato e tiene attaccati alle pagine. La scoperta di una Milano dimenticata rende tutto più dolce.


Amrita - B. Yoshimoto (UEF)

Sakumi si ritrova senza ricordi, e quindi senza legami. Deve ritrovarli per sentirsi di nuovo in pace. Nel frattempo vive, scopre persone speciali e indaga il suo rapporto con la sorella morta suicida. I ricordi, la morte e la famiglia raccontati magistralmente da Banana Yoshimto

Credo che l'uomo abbia dentro di sé qualcosa di piccolo, fragile, tramante, che ogni tanto ha bisogno di un po' di cura, di un po' di lacrime. 

Voto: 5/5 Si entra in un'altra dimensione, come rapiti. E si torna cambiati
L'hotel dei cuori infranti - D. Moggach (Elliot)

Un B&B trasandato nelle colline gallesi. Un attore in pensione, con alle spalle tanti ricordi e una pluri - famiglia. Cuori solitari che si incrociano in un paesino gallese che sembra fermo nel tempo. Il tutto mescolato da ottimo umorismo.
Un libro che riscalda i cuori, e mette la voglia di un cottage in Galles.


Voto: 5/5 Piacevole, divertente e un po' malinconico. Perfetto.

Child 44 - T. R. Smith (Pickwick)

Russia, 1953. In uno Stato dove la parola omicidio non esiste, un agente della polizia segreta non riesce più ad insabbiare la propria coscienza. E la sua vita verrà stravolta per sempre.
Un racconto avvincente in un misto tra Il Grande Fratello e Le vite degli altri. Magistrale

Voto: 5/5 Uno dei migliori thriller letti negli ultimi tempi!


Il club dei filosofi dilettanti- A. McCall Smith (TEA)

Edimburgo, meravigliosa, sullo sfondo. Una filosofa un po' ficcanaso, un incidente che però non lo sembra affatto e la società di Edimburgo. Questi sono gli ingredienti di questo romanzo, primo della serie, di McCall Smith.
E mentre si lette, si pensa, si ride e si indaga.

Voto: 5/5 Sembra di essere davvero ad Edimburgo, tanto l'autore è bravo nel descriverla. E la storia scorre via che è un piacere!


L'ultima vittima - T. Gerritsen (Longanesi)
Tre adolescenti con un passato tragico alle spalle, una scuola fortezza, un'organizzazione segreta che cerca di scovare il male nel mondo. Una detective e la medico legale di Boston.
Alta tensione e bella ambientazione per un ottimo thriller.

Voto: 4/5 Ottima storia, grande tensione. Un libro davvero ben scritto e pensato (la traduzione ha qualche pecca)




La meccanica del cuore - M. Melzieu (Feltrinelli)
Edimburgo, la notte più fredda del mondo e un bambino che nasce col cuore ghiacciato. E un piccolo cucù che fareà le veci del cuore. Ecco come fuonziona l'amore.
Consigliato a chi: ama ambientazioni da Tim Burton e storie romantiche

Voto: 3/5 A volte sembra troppo lento, poi tronca il finale. Scrittura strana ma bella ambientazione
 


Metro Milano - P. Melissi (Hystoria)
La metropolitana e la sua città, un connubio descritto molte volte e sicuramente con migliori fortune.
In questo caso un compendio per pensare Milano come triste, buia e frequentata da gente pessima. Non mi è piaciuto questo libro nel suo descrivere la mia Milano.

Consigliato a chi: difficile consigliarlo. Forse solo a chi ha voglia di condividere il suo parere con me

Voto: 2/5 Pessimo, nell'intento e nella scrittura


Bomber Renegade - M. Dickson (Milieu)
Il calcio, la passione politica, l'attivismo. Tutto mescolato. Il come e il perché un ragazzo scozzese che ha militato nell'esercito di Sua Maestà diventa attivista dell'IRA. La sua storia, nuda e cruda.

"Ed è stato lì, sui bus per le trasferte, attraverso le rebel song sparate dallo stereo e cantate per tutto il tempo del viaggio, che ho conosciuto davvero la storia passata e recente della lotta irlandese"

Consigliato a chi: vuole approfondire la storia dell'Irlanda

Voto: 4/5 Interessante, scorre veloce e a tratti fa sorridere


Il marchio dell'inquisitore - M. Simoni (Einaudi)
Fra’ Girolamo Svampa è più un investigatore moderno che l’inquisitore che ci si aspetta. In questo bel giallo ambientato nella Roma del ‘600 (con tanti punti in comune con quella attuale), l’inquisitore deve indagare su alcuni delitti che lo metteranno presto davanti al suo passato. Che sia giunto il tempo della vendetta?
“Se gli altri son ciechi […] non vedo perché io debba bendarmi gli occhi alla loro stessa guisa”

Consigliato a chi: ama i gialli storici

Voto: 4/5 Simoni, una certezza!



2016
Il labirinto degli spiriti - C. R. Zafòn (Mondadori)
La famiglia Sempere si troverà a dover tirare le fila e forse ad affrontare le ombre del passato. Sperando si riesca ad uscirne con i minori danni possibili. Fermín continua nel suo essere angelo custode ma anche lui dovrà affrontare il suo passato.
"Come sarebbe bella la vita se fossimo capaci di amare chi lo merita." (I. Sempere)

Consigliato a chi:ama le ambientazioni noir e gli intrighi ingarbugliati


Voto: 5/5 (ci sono altri voti possibili per lui?)

Corsa verso il baratro - E. George (Longanesi)
Elizabeth George è una maestra nel tessere belle storie poliziesche mischiandole con pensieri e filosofie di vita. Un intreccio continuo tra la vita degli investigatori e la storia della vittima. 
Una meravigliosa scrittrice che in questo caso ci porta tra i cortili di Cambridge. 

Consigliato a chi: ama i gialli e la società inglese


Voto: 5/5 Un giallo perfetto e tanti spunti interessanti per riflettere sulla vita.

4 brutti delitti da risolvere - L. Triches (Newtown)
Quattro gialli, due romanzi veri e propri e due racconti brevi. L'arte a fare da sfondo, alcuni personaggi molto azzeccati e tormentati (come tutti i buoni investigatori) e delitti intriganti. A volte la scrittura è un po' lenta, prolissa, ma tutto sommato tutto scorre. 

Consigliato a chi: è appassionato di romanzi gialli 


Voto: 3/5 Niente di entusiasmante, ma si leggono.

Un giorno della mia vita - Bobby Sands (Feltrinelli)
Le torture nei carceri ai prigionieri irlandesi. La lotta per vedere riconosciuti i propri diritti. L'amore per la propria patria. I dilemmi interiori. 

Consigliato a chi: vuole conoscere più approfonditamente la storia irlandese. Un dovere per ogni europeo

Voto: 5/5 Forte, non piacevole. Ma la storia non sempre lo è.

L'artiglio del leone - C.W. Gortner (Corbaccio)
L'Inghilterra durante il periodo di grande instabilità dovuto alla morte di Edoardo e all'incoronazione di Maria. La figura imponente di Elisabetta. Misteri e intrighi di corte. Un bel romanzo, che scorre via tra duelli di spada e di lingua.  


Consigliato a chi: ama la storia inglese e i romanzi d'avventura

Voto: 3/5 Bel romanzo, scorre e intriga.
  
Maschio Bianco Etero - J. Niven (Einaudi)
Un libro di formazione, un libro di distruzione. Distruzione e ri-formazione del maschio - bianco - etero per eccellenza: Kennedy Marr. Niven riesce a rendere simpatica una vera a propria canaglia. E piano piano lungo le pagine vi scoprirete più affezionati che mai a Kennedy. 


Consigliato a chi: non ha paura a guardarsi dentro senza ipocrisie.

Voto: 5/5 Niven è Niven e non delude.  
Prigionieri del paradiso - A. Paasilinna (Iperborea)
Il classico dei classici: un naufragio su un'isola deserta. Da qui partono le avventure raccontate da Paasilinna in questo bel romanzo. Un libro che può sembrare banale ma in realtà raccoglie dentro di se uan visione del mondo interesasnte. 
Un libro che è molto di più di quello che vuol far credere. 


Consigliato a chi: ama le avventure tropicali e ha voglia di pensare un po' alla nostra società

Voto: 5/5 non c'è che dire, questi nordici sono proprio bravi! 


Il treno per Tallin - A. Saar (Mondadori)
Grande thriller. Un'ambientazione splendida - la nordica Tallin invernale - e una storia intrigante che terrà il lettore attaccato alle pagine. Ottima prima di Arno Saar (pseudonimo di uno scrittore - famoso - italiano). 


Consigliato a chi: ama le ambientazioni nordiche, piacciono i thriller ben confezionati, si vuole immergere nella Tallin di oggi

Voto: 5/5 perfetta ambientazione e ottima storia. 

Eva 17 - S. Sarginson (Newton Compton)
Un bellissimo thriller, un punto di vista nuovo e un'ambientazione fantastica. Un romanzo di crescita, di introspezione ma anche un thriller che tiene il fiato sospeso. 
Davvero un gran bel libro! 

Consigliato a chi: vuole un thriller che lo tenga attaccato alle pagine 

Voto: 5/5 lettura scorrevole, piacevole e dinamiche nuove.

Lucertola - B. Yoshimoto (UEF)
Un romanzo di solitudini e di cambiamento. Un romanzo sul cambiamento come motore della vita che pretende il suo posto ogni giorno. E sulla necessità di incontrarsi e di avere rapporti umani. Giorno per giorno. 

Consigliato a chi: ha voglia di riflettere su temi importanti e lasciarsi guidare nei mondi di Banana. 

Voto: 4/5 non il migliore dei libri di Banana ma sicuramente regala piccole perle

L'attentato - Y. Kahdra (Sellerio)
un romanzo di formazione, di crescita e di cambiamento. Un romanzo per entrare nel conflitto fratricida in medio-oriente con una visione privilegiata e provare a capirci qualcosa. Sentimenti forti e pugni nello stomaco. 

Consigliato a chi: Un libro imprescindibile per tutti. 

Voto: 5/5 scrittura perfetta. Tema interessante. Un'ottima lettura




Sotto protezione - C. Ewan (ed. Time crime)
L'Isola di Man fa da sfondo a questo bel thriller pieno di colpi di scena. Servizi segreti, petrolio, ecologisti, segreti e molto non detto. E poi il TT, l'isola.

Consigliato a chi: vuole un bel thriller, intrigante e pieno di colpi di scena.

 Voto: 5/5 Meraviglioso romanzo, un'isola unica e colpi di scena.


I pilastri della terra - K. Follett (ed. Mondadori)
L'Inghilterra dell'anno 1000, la costruzione della cattedrale di Kingsbridge e le vite dei personaggi che le ruotano intorno in circa 40 anni. Un libro importante e attuale.

Consigliato a chi: ama le saghe familiari e i romanzi storici. Ma non solo

 Voto: 5/5 Follett e le saghe familiari. Un connubio perfetto
I baci sul pane - A. Grandes (ed. Guanda)
La Spagna, la crisi e l'importanza della comunità.
Bel romanzo che parla sì di Spagna ma lo sguardo si allarga e siamo tutti noi, ci siamo tutti qui dentro

Consigliato a chi: vuole uno sguardo sulla crisi e sulle risposte per affrontarla

 Voto: 4/5 ottimo romanzo, interessante ed intelligente. Una bella scoperta
L'abbazia dei cento peccati; l'abbazia dei cento delitti, l'abbazia dei cento inganni- M. Simoni (ed. Newton)
Siamo attorno alla metà del '300 tra la Francia e Ferrara. Come sempre Simoni ci guida nel Medioevo con maestria attraverso misteri, reliquie e passioni. Trilogia storica che tiene attaccati alle pagine per scoprire cosa succederà a Gualtiero, Eudeline e Maynard.. E dipanare i misteri.

Consigliato a chi: è appassionato di storia, ama i thriller "esoterici" e ha voglia di viaggiare nel tempo e nello spazio 

Punteggio: 3/5 Interessante prima parte di un giallo che ci terrà legati alle pagine per un bel po'!  


St Pauli siamo noi - M. Petroni (ed. Derive e approdi)
La storia di una tifoseria, di una squadra di calcio e del loro quartiere. Una storia di simbiosi, di lotte. Una storia controcorrente.

Consigliato a chi: chi lotta, chi ama l'altro calcio e chi deve andare ad Amburgo

 Voto: 4/5 storia interessante e ben raccontata
Il gioco del panino - A. Bennett (ed. Adelphi)
Monologhi, l'ambiente naturale di Bennett e si vede. Storie cupe, a cavallo tra vizi, devianze e surrealismo, Bennett dipana tutte queste storie con maestria e humor

Consigliato a chi: chi ama ridere pensando

 Voto: 5/5 Bennett, nel suo ambiente naturale, tira fuori il meglio di se

Eva dorme - F. Melandri (ed. Mondadori)
La storia della famiglia di Eva si intreccia con la storia della sua terra, l'Alto Adige. La riscoperta di se stessa passa attraverso un viaggio per ritrovare la figura paterna perduta. Un libro di storia, un grande romanzo.

Consigliato a chi: chi è interessato alla storia di un pezzo del nostro Paese troppo spesso dimenticata. 

 Voto: 5/5 emozioni che accarezzano il viso e a volte arrivano dritte come pugni in faccia.

Una fortuna pericolosa - K. Follett (ed. Best Sellers Mondadori)
Una saga familiare nella Londra di fine ottocento. Fortune e sfortune che si intrecciano tra intrighi, passioni e perversioni. Interessante sia come thriller sia come romanzo storico.

Consigliato a chi: ama Follett e le sue saghe familiari

 Voto: 3/5 non una pietra miliare, ma un buon libro. 


Cristo si è fermato a Eboli - C. Levi (ed. Einaudi)
Una pietra miliare della letteratura italiana, non c'è altro modo per parlare di questo romanzo. Il confino, il mondo contadino, la Lucania. I sentimenti di quei momenti e di quel luogo sono raccontati da Carlo Levi in un modo assolutamente poetico e forte. Un libro meraviglioso.
Per i contadini, lo Stato è più lontano del cielo, e più maligno, perché sta sempre dall'altra parte.

Consigliato a chi: a ogni italiano, perché conoscere la nostra storia - e le persone che hanno contribuito a farla - è fondamentale. 

 Voto: 5/5 resta, anche col passare del tempo, il mio libro preferito. 


La verità sul caso Harry Quebert - J. Dicker (ed. Bompiani)

Un romanzo che ti incolla alle pagine. Non riuscirete a smettere di leggere fino a quando non sarà finito. Un thriller, un romanzo d'amore e di formazione.


L’amore, l’amore, sempre l’amore! Ma l’amore non significa niente, Goldman! L’amore è un trucco inventato dagli uomini per non dover fare il bucato!

Consigliato a chi: a chi  piace essere totalmente assorbito dalla storia. 

 Voto: 5/5 meraviglioso. Semplicemente meraviglioso

In presenza del nemico - E. George (ed. TEA)

Un giallo ben scritto, con personaggi interessanti e travagliati, colpi di scena e segreti tipici da campagna inglese. Un nuovo ispettore da seguire.


Consigliato a chi: a coloro a cui piacciono i gialli e vogliono una lettura poco impegnativa

Voto: 3/5 giallo carino, con i giusti colpi di scena



2015
Nella testa di una jihadista - A. Erelle (ed. TEA - tre60)

Un libro inchiesta, una discesa all'inferno. Un pugno allo stomaco, un libro fondamentale per capire il fenomeno del reclutamento dei giovani occidentali. 
"Due intellettuali seduti andranno sempre meno lontano di un bifolco che cammina."

Consigliato a chi: a tutti. Indispensabile

Voto: 5/5 per il sacrificio, per l'importanza di quello che ci racconta. 
L'infelicità araba - S. Kassir (ed. Einaudi)

Un libro-manifesto, un grido di libertà e democrazia con la forza di un testamento e la forza visionaria di un inizio.
"Bisogna essersi trovati per una volta con le proprie inquietudini di fronte alle certezze dell'Altro, le sue certezze su di te, per avere la misura di quanto ha di paralizzante uno sguardo del genere."

Consigliato a chi: vuole conoscere, approfondire e urlare la necessità di libertà.

Voto: 5/5 per il significato, l'importanza. 
L'inverno del mondo - K. Follett (ed. Mondadori)

La grande tragedia del nazismo, la guerra. La resistenza, le grandi donne comuni che hanno salvato la società. Follett ci racconta la grande storia.
"Non è vero. É una decisione mia. Le donne tedesche sono chiamate a scelte difficili. Siamo pagando per quelle facili fatte dagli uomini tedeschi quindici anni fa. [...] I peccati dei padri ricadono sulle figlie".

Consigliato a chi: ama le grandi storie. E la grande storia. 

Voto: 5/5 altro voto non è possibile

Il mondo secondo Bertie - A. McCall Smith (ed. Guanda)

Si torna al 44 di Scotland Street, racconto di vite edimburghesi. Caldo come una cioccolata, come sempre.

Consigliato a chi: ama la Scozia (ed Edimburgo in particolare) e ama i racconti familiari, avvolgenti 

Voto: 5/5 niente da fare, non delude mai. E offre anche spunti per pensare. 
Expo 58 - J. Coe (ed. Narratori Feltrinelli)

Un viaggio dentro l'Esposizione Universale, una spy-story, un libro umoristico, un intreccio romantico. Passioni, nostalgia, doveri. Tante cose dentro Expo 58. 

Consigliato a chi: ama lo humor inglese, ha nostalgia di Expo. 

Voto: 4/5 intrighi e risate. Una lettura piacevole. 
La ragazza del treno - P. Hawinks (ed. Piemme)

Tre donne, vite intrecciate attraverso lo scorrere del treno. Fragilità, solitudine, rinascita, accettazione. Un giallo ricco di psicologia. 

Consigliato a chi: vuole leggere un bel giallo. 

Voto: 5/5 una bella scoperta, l'animo femminile raccontato benissimo. 


N.P. - B. Yoshimoto (ed. UE Feltrinelli)

Solitudini che si incontrano, rapporti famigliari, omosessualità femminile, ricerca di affetto, di se stessi. I soliti mondi rarefatti, mille emozioni racchiuse in poche pagine. 

Consigliato a chi: non ha paura di incontrare il proprio lato oscuro

Voto: 5/5 magistrale, non ci sono altri termini per parlare di Banana Yoshimoto 
Parigi è sempre una buona idea - N. Barreau (ed. Feltrinelli)

Un libro, una piccola bottega e un equivoco / mistero. Questo è Barreau, anche questa volta. Perdetevi nella Parigi meravigliosa di Nicolas. 

Consigliato a chi: vuole perdersi nell'amore

Voto: 5/5 gli ingredienti sono azzeccati e la scrittura vola via leggera. Bello bello bello. 
La Mosca della rivoluzione - M.V. Montalbàn (ed. UEF)

Una guida d'eccezione di accompagna per le strade di Mosca parlandoci dei luoghi simbolo della rivoluzione. E i pensieri vagano. Si filosofeggia lungo le strade di Mosca

Consigliato a chi: ha in mente un viaggio a Mosca, è appena rientrato

Voto: 3/5 a tratti un po' pesante, resta un libro interessante per approfondire una visita in città.
Putingrad - L. Coen (ed. Brossura)

La Mosca di oggi, le speranze e i sogni infranti. Il difficile equilibrio tra passato e futuro, tra comunismo e capitalismo. Questo è quello che oggi è Mosca (vista dagli occhi di Putin)


Consigliato a chi: vuole conoscere ed approfondire la conoscenza con questa città. 

Voto: 4/5 scorrevole e piacevole lettura.
Trans Europa Express - P. Rumiz (ed. UEF)


Viaggio di confine, dentro le storie e la gente. Viaggio di incontri ed emozioni in terre dimenticate. 


Consigliato a chi: viaggia pensando. 

Voto: 5/5 emozioni nitide.
Corpi nella nebbia - I. Rankin (ed. TEA)


Rebus è ormai in pensione, o almeno dovrebbe. Per ora bazzica alla Serious Crime - casi irrisolti. Ma d'improvviso una donna lo mette do fronte a un caso molto interessante.

Consigliato a chi: abbia voglia di un giallo classico e scritto bene. 

Voto: 3/5 bel personaggio e bella scrittura.

Club - B. Jamse (ed. Sellerio)


L'amante della moglie dell'A.C.C. Desmond Iles viene trovato con la testa fracassata. Oliver il Compassionevole si trova senza un membro della banda. C'è una rapina da organizzare.

Consigliato a chi: piacciono i gialli e le storie scritte in modo scorrevole

Voto: 4/5 bella storia, ben scritta

Notizie da un'isoletta - B. Bryson (ed. Tea - Guanda)


7 settimane, l'orario dei treni nello zaino e un'isola intera da salutare. Un addio al Regno Unito sarcastico e pieno di affetto.

"L'ho già detto e lo ripeto: questo Paese mi piace. mi piace più di quanto riesca ad esprimere".

Consigliato a chi: vuole viaggiare dentro la società inglese

Voto: 4/5 , interessante e ricco di spunti, fa venire voglia di seguirne le orme.

Onora il babbuino - M. Dalai (ed. Narratori Feltrinelli)


Qualche ora in auto con Cardo, ladro di banche e figlio di un carabiniere emigrato a Torino negli anni sessanta. Divertente e dissacrante.

"La vita è come un grande bar, amico mio. Tu comportati da uomo e nessuno ti ruberà il caffè".

Consigliato a chi: vuole ridere e conoscere Papio il Babbuino

Voto: 5/5 , una bella scoperta nel mondo letterario italiano.

Le voci di Marrakech - E. Canetti (ed. Biblioteca Adelphi)


Un viaggio a Marrakech, impressioni. Voci incomprensibili, suoni, colori, odori. Questo è "Le voci di Marrakech".

"Quando si viaggia si prende tutto come viene, lo sdegno rimane a casa. Si osserva, si ascolta, ci si entusiasma per le cose più atroci solo perché sono nuove. I buoni viaggiatori sono gente senza cuore".
Consigliato a chi: ama viaggiare, con la testa, con il cuore e con le gambe

Voto: 5/5 , Canetti riesci a farci immerge totalmente nell'anima di Marrakech.

I giorni dell'eternità- K. Follett (ed. Mondadori)


Una storia, la nostra storia. Una grande famiglia, tante famiglie. Persone comuni fuori dal comune. Una grandissimo romanzo, una grandissima storia.
"[...] i giornali sovversivi cominceranno a chiedere la cosiddetta democrazia all'occidentale, nella quale i partiti politici che rappresentano fazioni borghesi rivali creano l'illusione della scelta ma fanno fronte comune per opprimere la classe operaia".

Consigliato a chi: ama le grandi storie. E la grande storia. 

Voto: 5/5 altro voto non è possibile


L'osteria volante - G. K. Chesterton (ed. Tascabili Bompiani)


Regno Unito e Turchia stringono un'alleanza, l'Islam prende il posto del Cristianesimo e i pub vengono messi al bando. Questo è il 2015 immaginato (nel 1915) da Chesterton. La salvezza dell'alcol (e della massima istituzione inglese, i PUB) è nelle mani del Capitano Dalroy, riuscirà a salvare la birra?

Consigliato a chi: ama lo humor inglese, i romanzi di avventura e un po' di pensiero. 

Voto: 3/5 bel libro, divertente humor inglese.

1Q84 (libro3) - H. Murakami (ed. Einaudi)


Aomame e Tengo continuano ad avvicinarsi, riusciranno a trovarsi??

Consigliato a chi: Ama il mistero e i mondi rarefatti degli scrittori giapponesi


Voto: 5/5 ad ogni pagina si è catturati sempre più in profondità.

A volte ritorno - John Niven (ed. Einaudi)

Gesù Cristo rimandato sulla terra, oggi. Commedia divertente e dissacrante ricca di provocazioni. Meravigliosa letteratura. 

Consigliato a chi: questo libro dovrebbe leggero chiunque. E il messaggio è chiaro, FATE I BRAVI. 

Voto: 5/5, A Bennett non si può dare altro voto. 


Gente - Alan Bennett (ed. Adelphi)


Commedia sferzante e pensante di critica alla privacy in via d'estinzione. Il solito Bennett che non delude mai.  

Consigliato a chi: ama lo humor inglese 


Voto: 5/5, A Bennett non si può dare altro voto. 
Storie di una città - A.A.V.V. (ed. Guanda)


Storie di inclusione sociale nella Edimburgo di oggi, scritto da tre grandissimi autori cittadini! 


Consigliato a chi: vuole conoscere un'altra Edimburgo ed avvicinarsi ad una bella associazione.

Voto: 5/5, tre grandi scrittori per un bellissimo progetto.
Lettera d'amore alla Scozia - A. McCall Smith (ed. Tea)


L'ultimo dei capitoli per ora tradotti della serie di Scotlan Street. Un omaggio alle persone "normali", alla vita che scorre con tranquillità e - ovviamente - alla Scozia! 


Consigliato a chi: vuole continuare a vivere in Scotland Street. E vuole conoscere e amare ancora di più Edimburgo.

Voto: 5/5, una scrittura lieve, dolce e piena di amore. 
Semiotica, pub e altri piaceri - A. McCall Smith (ed. Tea)


Torniamo al 44 di Scotland Street alla fine dell'estate, e torniamo a filosofeggiare con Domenica e a tifare per Bertie! 

loro significano tutto, sono il mondo, e contano quanto il mondo intero

Consigliato a chi: ha voglia di pensare, scoprire una splendida città, nuovi vicini e fare il tifo per Bertie.

Voto: 5/5, una grande scoperta. Un grande autore. 


44 Scotland Street - A. McCall Smith (ed. Tea)


Un ritratto d’autore di Edimburgo, e dei suoi abitanti. È bello passare qualche giorno in compagnia di Pat, Domenica e gli altri e immaginarsi davvero per quelle strade. Ora non resta che partire.

“Il senso di colpa è una sottigliezza che i ricchi ignorano”

Consigliato a chi: vuole conoscere nuovi vicini di casa, sta partendo per Edimburgo (o ne sente nostalgia).

Voto: 5/5, una grande scoperta. Un grande autore. 


Isole - incontri e pub. Soprattutto pub - I. Marchant (ed. DeAgostini)


Dal pub più a sud a quello più a nord attraverso la società britannica. 

Consigliato a chi: Ama la birra, ama la storia e vuole conoscere a fondo la società inglese. 

Voto: 5/5 sembra davvero di essere in viaggio con Ian e Perry. Quei due mi mancheranno parecchio!
1Q84 (libro2) - H. Murakami (ed. Einaudi)


Aomame e Tengo sempre più vicini, ma sempre così lontani. Mondi paralleli e solitudini.

Consigliato a chi: Ama il mistero e i mondi rarefatti degli scrittori giapponesi


Voto: 5/5 ad ogni pagina si è catturati sempre più in profondità.



2014
Stoccolma vi rapirà - m. Monina (Laurana)
Una guida che non è una guida. Sensazioni e divagazioni in giro per la città, attraverso i luoghi comuni scoprire una Stoccolma al di fuori da essi. 

Consigliato a chi: Ha in previsione un viaggio a Stoccolma o a chi pensa non ne valga la pena (per cambiare idea)


Voto: 4/5 interessante e anche utile per chiarirsi le idee. E poi Monina sa essere anche molto spiritoso
1Q84 (libro1) - H. Murakami (ed. Einaudi)
Due vite, parallele e diversissime che si intrecciano, sempre di più, ad ogni pagina. Si incontreranno mai?

Consigliato a chi: Ama il mistero e i mondi rarefatti degli scrittori giapponesi


Voto: 5/5 ad ogni pagina si è catturati sempre più in profondità. 
Tsugumi - B. Yoshimoto (ed. UEF)
Banana Yoshimoto ci porta nel tempo ovattato di un’estate al mare, quanto tutto appare possibile e le vite iniziano a prendere una direzione. Racconto lieve e soave, come essere in una nuvola.

Consigliato a chi: Vuole ritornare a un tempo dolce, cullato dalle onde. Come dentro una nuvola.


Voto: 4/5 leggerezza, soavità e maestria in questo racconto estivo, una nuova veste di Banana 
Il labirinto ai confini del mondo - M. Simoni (ed. Newton)
Viaggiare nel tempo e nello spazio è possibile, grazie a Marcello Simoni che ci guida con maestria tra Parigi, Milano, Napoli e Palermo. C'è da risolvere un enigma, e questa volta la posta in gioco è molto alta.

Consigliato a chi: è appassionato di storia, ama i thriller "esoterici" e ha voglia di viaggiare nel tempo e nello spazio 


Punteggio: 3/5 Bel giallo con splendide ambientazioni. 

H/H - Banana Yoshimoto (Ed. Feltrinelli)
Il tema della morte, affrontato con grazia e maestria da Banana Yoshimoto che ci conduce attraverso un cammino spirituale verso la rinascita. 

"In quello spazio che si estendeva all'infinito, sentivo che potevo far riposare le mie piume

Consigliato a chi: deve affrontare un lutto, ha bisogno di un cammino di rinascita
Punteggio: 5/5 Maestria, grazia e profondità eccelse. Meraviglioso
La morte della Pizia - F. Dürrenmatt (Ed. Adelphi)
Andiamo alle origini del mito di Edipo, indaghiamo e arriviamo nel fondo dell'animo umano con grande ironia. 

"Solo la non conoscenza del futuro ci rende sopportabile il presente. Mi sono sempre stupito [...] che gli uomini siano tanto smaniosi di conoscere il futuro

Consigliato a chi: si diverte prendendo un po' in giro i miti

Punteggio: 4/5 Racconto dissacrante e divertente. 
Zenzero e cannella - S.K. Lynch (Ed. S.&K.)
Una fantastica commedia romantica che parla della scoperta di se, dei rapporti famigliari e dell'amore per il cibo. Sullo sfondo, sopratutto, Venezia.

"Ora mi sto concentrando sulla persona che voglio essere, più che su quella che ero un tempo

Consigliato a chi: deve ritrovarsi, ama il cibo

Punteggio: 3/5 Bel romanzo, leggero, colpisce nel segno 

Honeymoon - B. Yoshimoto (Ed. U.E.Feltrinelli)
Una magistrale Banana Yoshimoto che indaga sullo scontro tra luce e ombra mettendo al centro il concetto di famiglia. 

Anche senza vivere insieme, la strada che seguiamo è sempre la strada di casa, e il luogo dove siamo è sempre casa.

Consigliato a chi: sta combattendo le sue ombre. 

Punteggio: 5/5 Opera magistrale.


Frida Kahlo - una vita d'arte e di passione - R. Tibol (Ed. Rizzoli)
Una donna straordinaria raccontata con poesia e maestria da un'amica. Frida privata e Frida pittrice immensa. 

“[…]L'angoscia e il dolore, il piacere e la morte, non sono altro che un processo per esistere. La lotta rivoluzionaria, in questo processo, è una porta aperta all'intelligenza

Consigliato a chi: E' in cerca di ispirazione e grandezza. 

Punteggio: 5/5 Ritratto intenso di una grande donna.


Sonno Profondo - B. Yoshimoto (Ed. Univ. Ecomomica Feltrinelli)
Donne in attesa. Vite segnate dal dolore della perdita, salvate grazie alla speranza nel cambiamento, all'amore per se stesse. 

“[…] nell’affrontare il buio che ognuno ha dentro di sé dopo una ferita profonda, distrutta dalla stanchezza, all’improvviso un’energia sconosciuta aveva iniziato a riemergere”

Consigliato a chi: si è sentito/si sente bloccato. 

Punteggio: 4/5 Romanzo intenso di Banana che ci racconta molto di sé stessa. 
Quello che ancora non sai del Pesce Ghiaccio - E. Medina Reyes  (Ed. Narratori Feltrinelli)
Città Immobile, un bar, un comico / filosofo in divenire e personaggi vari si intrecciano in questo nuovo e incredibile libro di Medina Reyes, ormai una certezza. 

Il mio Super-Io dichiara che se commetto una sciocchezza simile trasloca in un altro cervello

Consigliato a chi: ha voglia di fare un giro a Città Immobile
Punteggio: 5/5 Medina Reyes non delude mai. 


Presagio triste - B. Yoshimoto  (Ed. Universale Economica Feltrinelli)
Una sensazione costante dentro di se. Senso di estraneità. Presagio. Morte e rinascita, nuovi rapporti famigliari. Presa di coscienza, evoluzione e cambiamento. 

Non c'è niente che sarebbe stato meglio continuare a ignorare. 

Consigliato a chi: vuole immergersi nelle atmosfere rarefatte di Banana Yoshimoto

Punteggio: 5/5 Banana Yoshimoto crea un mondo fantastico ma assurdamente reale. 
Quando ammazzarono i precari - C. Giodice  (Ed. Lorusso)
Storie di una generazione, della generazione dei 30/40 enni di oggi. Precariato, isolamento, sensazione di impotenza, impossibilità di programmare il futuro. Ma una speranza. Delinguati d'Italia, uniamoci!
La maturità di una persona sta, non solo e non tanto nel compiere delle scelte, ma nell'assumersene la consapevolezza e la responsabilità

Consigliato a chi: fa parte di questa generazione o la vuole capire. O anche, semplicemente, a chi ha voglia di un buon libro
Punteggio: 5/5 Bella opera prima. Divertente, irriverente, interessante


Fiesta - E. Hemingway (Ed. Oscar Mondadori)
Fiesta. Parigi, Pamplona, San Sebastian. La generazione perduta, gli anni '20 e il bisogno di dimenticare.

Col procedere della fiesta, non avrebbe più avuto importanza quanto pagavano né dove compravano.

Consigliato a chi: sta per bazzicare per Pamplona, ha un'anima nostalgica. 
Punteggio: 3/5 Con Hemingway faccio molta fatica 
La ricetta del vero amore - N. Barreau (Ed. La Feltrinelli)
Valerie, sempre in ritardo. Henri, aspirante poeta e ottimo cuoco. Una gatta, un coinquilino e un libro di elisir.  

Quando tu sarai vecchia, tentennante
tra fuoco e veglia, prendi questo libro, 
leggilo senza fretta e sogna la dolcezza
dei tuoi occhi di un tempo e delle loro ombre [Yeats]

Consigliato a chi: ha voglia di dolcezza e romanticismo
Punteggio: 5/5 Barreau non delude mai. 



La mappa dei tre labirinti - T.S. Learner (Ed. Newton Compton)
La guerra civile, la cabala, un viaggio nell'Europa del dopo guerra. I Paesi Baschi. 

[...] loro due soli. In quel momento della loro gioventù finita troppo presto. 

Izena duen guztia omen da. (tutto ciò che ha un nome esiste.)

Consigliato a chi: è appassionato di thriller, di storia, di Spagna e di viaggi
Punteggio: 5/5 davvero uno dei thriller migliori degli ultimi anni. Appassionante!


La via lattea - Odifreddi/Valzania (Ed. Longanesi)
Il Cammino di Santiago, un cattolico e un ateo e 800 Km di disquisizioni. 

Consigliato a chi: ha in mente il cammino, ha la mente aperta e ha voglia di farsi domande

Punteggio: 3/5 spunti interessanti ma a volte i due pellegrini restano troppo arroccati sulle proprie posizioni, in maniera quasi artificiosa. 
La biblioteca perduta dell'alchimista - M. Simoni (Ed. Newton)
Un giallo ambientato nel medioevo, durante la Reconquista spagnola. Alchimia, eresia, sentimenti puri, intrighi di corte, Simoni sa raccontare tutto questo in modo sublime!

Consigliato a chi: ha voglia di una lettura leggera e intrigante 


Punteggio: 5/5 - Nel suo genere un gran bel libro


Urlo - Allen Ginsberg (Ed. Il Saggiatore)
Dentro Urlo c’è tutta la sua mente, tutta la società americana (mondiale? – mondo occidentale, americanizzato). In un ritmo incalzante.

Dentro Kaddish c’è l’urlo di disperazione per la perdita della mamma e il racconto di una mente folle e il suo sguardo su di noi.
"Santa la sopranaturale extra brillante intelligente bontà dell'anima!"

Consigliato a chi: Chi vuole fare un viaggio in una mente brillante, folle e immensamente grande. 
Punteggio: 5/5 - L'ingresso nella follia della vita di ogni giorno


Kitchen - Banana Yoshimoto (Ed. Universale Economica Feltrinelli)
Affrontare la perdita, crescere e conquistare il proprio posto nell'universo. Questo è Kitchen. Il primo libro di Banana Yoshimoto

Comincia un altro giorno di realtà. Si ricomincia, come sempre.

Consigliato a chi: Ha bisogno di lenire le ferite dell'anima. 

Punteggio: 5/5 - La prima perla di Banana per noi. Struggente.
9 notti a Parigi - Giorgio Pirazzini (Ed. Miraggi)
Parigi vista dagli occhi di un trentenne italiano che ci vive per lavoro. Le serate, a casa, sotto terra o al bar. Un nuovo punto di vista. Un nuovo viaggio per la Ville Lumiere.

“Le serate migliori cominciano con tanti buoni propositi”

Consigliato a chi: Vuole scoprire una nuova Parigi. 

Punteggio: 4/5 - Locali interessanti, lettura piacevole e divertente.



Parigi è un lungo tramonto - Michele Monina (Ed. Laurana)
Parigi è una città romantica. Il solo nominarla porta alla mente ricordi e stereotipi. E da questi Monina parte per raccontarcela, andando oltre e scoprendo l'anima vera della città (e dell'Europa).
“[...] partire per il mondo con la fantasia dentro la valigia. Occupa poco spazio, e non c'è bisogno di stirarla una volta arrivati a destinazione”

Consigliato a chi: sta per andare a Parigi, vuole andare a Parigi, odia Parigi, ama Parigi. A chi, soprattutto, è curioso. 
Punteggio: 3/5 - Utile e interessante.

Moshi Moshi Banana Yoshimoto (Ed. Feltrinelli)
La morte e il dolore di chi resta. Il tentativo di ricominciare e il desiderio di fermarsi per un po', a prendere fiato.
“Mi ero accorta che la vita continuava, e nel frattempo mi ero fermata in un posto dove riprendere fiato senza caricarmi di pesi ulteriori.”

Consigliato a chi: Non ha paure di indagare nel proprio animo, in profondità. 


Punteggio: 5/5 - sono assolutamente rapita da Banana Yoshimoto
La sovrana lettrice Alan Bennett (Ed. Adelphi)
La regina di Inghilterra scopre il piacere della lettura, niente sarà più come prima.
L'amore per i libri, la gioia di leggere come crescita personale ed emozionale.

Consigliato a chi: Bennett è un autore che attraverso la risata ci parla sempre di temi importanti. In questo libro ci sono tante cose, il divertimento, l'etichetta, il peso di una carica e l'amore per i libri. Chiunque sia curioso deve leggere questo libro

Punteggio: 5/5
¡Viva la Vida! Pino Cacucci (Ed. universale economica Feltrinelli)
La storia di una donna ripercorsa in un monologo durante le sue ultime ore. Come se lei si guardasse indietro. Con la forza che l'ha sempre contraddistinta. 

Consigliato a chi: non ha paura di sedersi di fronte a una grande donna e rimanerne perdutamente innamorato

Punteggio: 5/5 (con lode)




Città d'ombraAndré Aciman (Ed. Guanda)
Libro decisamente introspettivo, tra Egitto, Italia, Parigi e New York. Vedere sé stessi riflessi nelle città e nei ricordi. Ripensarsi, analizzarsi e cercarsi. Sempre. 

Dedicato a chi: non ha ancora un posto nel mondo. Vuole guardarsi dentro. Vive nel ricordo non riuscendo a superare il passato


Punteggio: 3/5 (con riserva, probabilmente non ero nello stato giusto)







Commenti

Post popolari in questo blog

Primo post

New Brighton: storia di un sogno

Peperoni al forno con crema di tonno