Agnes Browne Mamma

Quest'estate vagabonderò per l'Irlanda, così dopo aver letto per filo e per segno la Lonely Planet e aver programmato il giretto che faremo - rigorosamente in pullman - con il mio moroso, ho deciso che era ora di approfondire meglio la conoscenza con la società irlandese. E credo che, a distanza, l'unico modo per farlo sia leggere romanzi contemporanei e immergersi nella loro vita.
E così mia nonna è stata mandata in missione (per conto dall'anima viaggiatrice e non di Dio) alla ricerca di romanzi in tema. Ne è tornata vincitrice con 3 romanzi (e un elenco infinito di altri libri ambientati in Irlanda).

Il primo che ho deciso di leggere è stato Agnes Browne mamma.

Agnes è una giovane madre 34enne di sette figli. Vive nel quartiere del Jarro e ha un banco di frutta e verdura al mercato popolare di Dublino (nella parte a Nord del Liffey). E' una donna forte, di una simpatia disarmante, in grado di affrontare sempre con il sorriso ogni giornata. Assieme a lei c'è l'inseparabile Marion (che ogni mattina alle 5.30 entra in Chiesa all'urlo di "Buongiorno Dio, sono Marion!"), spalla, amica, sorella, confidente.

Il romanzo offre uno splendido spaccato della società irlandese, mettendone chiaramente in evidenza pregi e difetti, sempre attraverso una risata. Ci fa entrare in punta di piedi in una famiglia splendida e unita, assolutamente irlandese. Il marito che beve e picchia la moglie, i sette figli che in casa litigano alla disperata ma poi sono un muro contro il mondo esterno e pronti a prendere le difese gli uni degli altri. E così scopriamo il ruolo fondamentale delle istituzioni ecclesiastiche, soprattutto in una realtà popolare come quella in cui vive la famiglia Browne, il ruolo centrale del pub nella vita degli adulti e la centralità dell'amicizia e il sostegno che questa offre sempre, in ogni situazione.

Ma il romanzo è soprattutto la storia di un'amicizia, vera e profonda, di due donne. Che insieme riescono ad affrontare diverse avversità (la vedovanza di Agnes e il tumore di Marion), sempre con un sorriso consapevoli della presenza dell'altra. Sempre.

A tratti esilarante, altre volte più serio, il romanzo scorre via in fretta. Troppo in fretta. Per fortuna è parte di una trilogia (Agnes Browne ragazza e Agnes Browne Nonna) e quindi ce ne sarà ancora di famiglia Browne.


Agnes Browne mamma
Brendan O'Carrol
Ed. Beat
Pag. 170
Euro: 9,00€

Consigliato a chi: ama l'Irlanda, la vuole conoscere e a tutte le mie amiche sincere. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Berlino, ancora tu...

Dresda e i miei tre posti speciali

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Dresda - in giro con i mezzi pubblici per scoprire qualche chicca