N.P.

I libri di Banana Yoshimoto hanno un grande potere, ti entrano sotto pelle e ti si attaccano. Vivi le emozioni dei personaggi come fossero le tue e attraversi mille stati d'animo in qualche centinaio di pagine. Spossano e fortificano al tempo stesso, ti attraggono come un vortice, ti risucchiano e ogni volta ne esci sbigottita. Come da un frullatore. Un frullatore di emozioni, sentimenti, stati mentali.

Famiglia, solitudini, magia, forze che vivono e combattono nel mondo.

Con N.P. Banana Yoshimoto indaga a fondo il tema della famiglia che si sfascia, che crea solitudini e rapporti diversi. La nuova famiglia che deve riscoprire se stessa. E la famiglia allargata, quella degli amici, generata dalle solitudini delle città, dallo spostamento delle persone, che perdono radici e cercano di creare rami.

Tante cose è questo libro, tante emozioni mi ha portato. Ho già detto di come la Yoshimoto indaghi molti dei temi che mi sono cari da sempre, anche questa volta non si smentisce.
Certo, i rapporti famigliari in N.P. si spingono molto oltre, si attraversa il confine e si preme l'acceleratore. Ma il tutto sempre con delicatezza, armonia. Si deve andare oltre le apparenze, oltre lo scritto per capire - a mio avviso - la reale portata di questo libro. Il senso centrale della ricerca nei libri di Banana Yoshimoto, la rarefazione della società moderna, la difficoltà dei rapporti interpersonali, l'importanza della famiglia - una famiglia che però si sta distruggendo.

Il tutto raccontato in un'estate, una bella estate in una città piena e vuota, sole che entra negli occhi fino a fare male. E buio profondo che fa male all'anima. La società di oggi, piena di persone, piena di possibilità di contatto, ma fatta solo da persone sole che si cercano e non si trovano.

Grazie ancora una volta Banana. 


N.P. - B. Yoshimoto
Ed. UEF
Pag. 163 - € 6,50

Consigliato a chi: non ha paura di indagare il lato oscuro e buio dell'anima.

Commenti

  1. Mi manca, appena mi organizzo con la bimba me ne voglio prendere uno dei suoi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dany! La Yoshimoto per me é stata una scoperta recente. Adoro il suo stile, i temi trattati e le atmosfere che riesce a creare. Fammi sapere!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Manobrier, atmosfera da Barnaby e ricerca della serenità

La magia della Valle Aurina: potenza della natura

Andare in Russia: il visto

Eva dorme