Tsugumi

Tsugumi è il racconto di un’estate, in un paesino di mare perso nel tempo e nello spazio. 
Estati oziose, tempo che scorre diversamente e legami che diventano profondi, indissolubili. L’estate raccontata da Banana Yoshimoto in questo romanzo (uscito per la prima volta a puntate su Marie Claire) potrebbe essere l’estate di molti di noi, eppure è raccontata con quel tocco lieve e soave che rendono il racconto unico. 

Tsugumi è una ragazza malata con un carattere difficile. Maria, che ci racconta quell’estate, è invece molto tranquilla, così come Yoko la sorella di Tsugumi.

In questo difficile contrapporsi di caratteri diversi, Banana Yoshimoto descrive perfettamente lo stato d’animo di quelle estati, in cui tutto sembra possibile e la vita inizia a tracciare la sua direzione.

Forse un giorno cambierò idea, e magari comincerò a trattarvi con durezza, ma anche quello farebbe parte della vita. Forse potrebbe anche sparire l’intesa che si è creata tra noi. Ed è proprio per riuscire ad affrontare dei momenti come quelli che dobbiamo fare in modo di crearci il maggior numero possibile di bei ricordi.

Ed. UEFeltrinelli – p. 156 €7,00

Consigliato a chi: Vuole ritornare a un tempo dolce, cullato dalle onde. Come dentro una nuvola. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Primo post

Nevsky Prospekt: caos e meraviglia (ovvero San Pietroburgo)

Peperoni al forno con crema di tonno