Presagio triste

Banana Yoshimoto è capace di creare mondi reali che ti catapultano in atmosfere rarefatte, di sogno. Di quel momento tra il sonno e la veglia in cui una persona afferra la realtà e la capisce meglio di quando è completamente lucido.

Presagio triste affronta molti temi cari alla scrittrice. La morte, i legami famigliari, il sopranaturale e la crescita attraverso il cambiamento. La presa di coscienza di se necessaria per evolversi e andare oltre.

Presagio triste è il viaggio di Yayoi dentro di se, per afferrare quella sensazione, dare una ragione al suo sentirsi straniera. Estranea al suo stesso corpo. E lo farà attraverso un viaggio. Dentro di se e attraverso i luoghi della sua infanzia, quella che ricorda e quella che non ricorda.

Romanzo di formazione, romanzo di rinascita. Yayoi muore e rinasce durante il suo viaggio. Trova l’amore e una famiglia. Trova se stessa.
I viaggi rendono più forte l’amore.

Presagio triste
Universale economica Feltrinelli
127 pag – 6,50 €


Consigliato a chi: ogni tanto prova quella sensazione di estraneità a se stesso, non è turbato dal cambiamento e a chi vuole immergersi nelle atmosfere rarefatte di Banana Yoshimoto

Commenti

Post popolari in questo blog

Helsniki: inaspettata art nouveau

Primo post

Peperoni al forno con crema di tonno