Bilanci

Oggi è il primo giorno d'estate. Siamo praticamente a metà anno ed un po' tempo di bilanci. Sarà anche che per me quest'anno è stato pieno di novità e nella mia testa ne frullano altre. Sarà che sento in giro venti di insoddisfazione e invece io, tra alti e bassi, mi sento in un periodo meraviglioso. Sarà che sto riuscendo a tener fede a molti dei miei buoni propositi. Sto coltivando piccole piantine in casa, mi sto truccando e sistemando da "donnina" tutte le mattine ma soprattutto ho smesso di fumare.

L'anno ha portato con sé tantissimi cambiamenti. Voluti o meno ma in fondo basta affrontare le cose, anche quelle non volute guardandole dalla giusta prospettiva.

A volte mi sento in colpa per la serenità con la quale vivo questo periodo. E inizio a cercare lati negativi. E alla fine mi do della scema. Non è tutto rose e fiori, questo è normale. Ma se faccio un bilancio capisco di aver investito nel lato della vita più importante. Il settore privato. Mi rendo conto di avere un centro dato dalla mia sfera affettiva e capisco quanto questo sia importante. Sentire di star davvero costruendo qualcosa, sentire di essere parte di una cosa che cresce e che un giorno, non so quando, darà i suoi frutti è meraviglioso e mi ripaga di tutto. E il mio bilancio di metà anno non può che essere positivo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Manobrier, atmosfera da Barnaby e ricerca della serenità

Andare in Russia: il visto

Eva dorme

La magia della Valle Aurina: potenza della natura