Anarcoinsurrezionalisti e scorta

La giornata di oggi è iniziata con Manganelli che sbraitava circa la più grande minaccia dei nostri giorni!

E uno dentro di sé pensa, oh finalmente le istituzioni si accorgono e iniziano a parlare di FEMMINICIDIO. Oppure, vista anche la triste ricorrenza di questi giorni, finalmente si torna a parlare di MAFIA e di quanto in periodo di crisi il pericolo che la criminalità organizzata penetri nella società civile sia forte (posti di lavoro, soldi, ecc).

Ma no! Il più grande problema di Manganelli in questo momento sono gli ANARCOINSURREZIONALISTI (a parte che quando ho letto il titolo "Manganelli: il FAI è il vero terrorismo" pensavo che parlasse del Fondo per l'Ambiente Italiano, ma questo è un problema mio... non riesco ad associare la parola anarchici alla parola terrorismo. Il fatto è che proprio non mi parte la sinapsi).

Gli anarchici sono sempre stati messi in mezzo, quando c'era da deviare l'attenzione da qualche altro problema, salvo poi, normalmente, non poterli accusare nello specifico di niente. E anche se qualcuno usasse la parola ANARCHIA per nominare il suo movimento terroristico sarebbe semplicemente un ignorante che non sa minimamente dove sta di casa l'anarchia.
"L'ANARCHIA E' L'ORDINE SENZA IL POTERE" (Proudhon) e presuppone un autocontrollo da parte dei singoli e della società che non può accettare che vengano messe bombe o creato un clima di terrore!!!

Superata questa notizia, approfondita anche tramite la lettura del post di A. Capriccioli sull'Espresso che riprende l'intervista a Cossiga del 2008, ci si rituffa in un'altra tragedia.

Non avevo voluto commentare le foto della Finocchiaro all'Ikea con la scorta. Pensavo che quando uno ha la scorta se la porta dietro anche in bagno e non trovavo strano che la senatrice ce l'avesse dietro anche all'Ikea. (poi la polemica circa il fatto di chi spingesse o meno il carrello l'ho trovata semplicemente stucchevole). Quando però oggi esce la notizia della scomparse di Pino Masciari, imprenditore che ha denunciato la 'ndrangheta, lasciato senza scorta ieri e scomparso oggi, il sangue al cervello mi sale! Eccome se mi sale!

Ma come si fa??? Ma che paese è un paese dove si può permettere che succeda una cosa del genere..

Poi leggo sul blog di Pino Masciari che ha denunciato la 'ndrangheta e la sua collusione con la politica, e un pochino di sospetti mi sono venuti.

Commenti

Post popolari in questo blog

Manobrier, atmosfera da Barnaby e ricerca della serenità

La magia della Valle Aurina: potenza della natura

Andare in Russia: il visto

Eva dorme