Origin

Da dove veniamo? Dove andiamo? 
Queste sono le domande fondamentali che segnano tutta la storia narrata in Origin. Un thriller avvincente, interamente ambientato in Spagna, come simbolo di Paese in bilico tra vecchie forze (travestite da tradizioni) e nuove leve che cercano di girare pagina.

La religione, come sempre nei libri di Brown, è il centro del libro. E questa volta si va molto nel profondo, le domande filosofiche che ci si pone fin da quando si inizia a ragionare: chi siamo, dove andiamo? 

Pare che un noto scienziato, ex studente di Robert Langdon, abbia trovato la risposta. Noto ateista, si appresta a darla in diretta streaming mondiale, milioni di persone collegate e centinaia di invitati nella sede prescelta: il museo Guggenheim di Bilbao. Ma qualcosa va storto. E così Langdon si trova nuovamente ad agire contro forze potenti che vogliono bloccare la messa in onda del messaggio. Riuscirà il professore a vincere anche questa volta? E vincere andrà contro il suo stesso pensiero? Cosa ha scoperto davvero Kirsch e cosa comporterà per il mondo la sua scoperta?
Quali sono le forze che stanno agendo perché il messaggio non venga rilasciato?

Queste sono le domande che vi terranno attaccati alle pagine di questo libro. Come ogni buon thriller deve fare.



Origin - D. Brown
Ed. Mondadori
p. 554 - Euro 25,00

Consigliato a chi: chiunque voglia leggere un buon thriller. Chi ha amato i precedenti di Brown 

Post popolari in questo blog

Whitby (e l'emozione del North York Moors National Park)

York tra Harry Potter e Valhalla - #EricaeAcciaio

Un altro anno è passato. Sono sempre io.

Dresda - in giro con i mezzi pubblici per scoprire qualche chicca