Lucertola - Banana Yoshimoto

Il cambiamento è per me la benzina della vita, senza la consapevolezza che tutto può cambiare (dalle scarpe che indosso al mio io più profondo) non potrei davvero pensare di alzarmi dal letto.

Lucertola di Banana Yoshimoto è un libro che parla proprio di cambiamento, e lo fa con spirito positivo, il cambiamento che diventa speranza, la novità che fa entrare una brezza fresca nella nostra vita.
A volte il cambiamento è profondo e frutto di molti anni, come nel caso dell'ultimo racconto. Altre volte è qualcosa di cui si accorge all'improvviso, anche se è sempre frutto di piccoli passi lenti che sono stati compiuti nel corso della nostra esistenza.

Ma Lucertola è molto di più. Affronta i temi della solitudine e della necessità di contatto umano. Affronta anche alcuni temi religiosi e magici, di superstizione. Temi da sempre cari a Banana Yoshimoto e che sa affrontare con delicatezza e conoscenza.

E poi c'è la solitudine e l'insoddisfazione di fondo degli abitanti della grande città. Un qualcosa che ti fa sentire sempre insoddisfatto senza ben capirne i motivi, come se ci fosse qualcosa che non va. Questo è un altro tema che ritrovo spesso nei suoi libri e che ora inizio a capire profondamente. Non credo sia comune a tutti i cittadini di tutte le grandi città, sicuramente però accomuna i cittadini di alcune città specifiche, dove si corre più del dovuto e non ci si prende mai un attimo per se stessi (anche perché non ci sono i luoghi per questo incontro). Gente che vive freneticamente e poi quando si ferma non capisce più chi è e dove è. Sensazioni strane e sbigottimenti. Che generano solitudini che provano ad incontrarsi, sempre più a fatica. 

Lucertola è un romanzo di racconti, piccole perle ricche di spunti e di mondi incantati sospesi tra la realtà e il sogno. I mondi che Banana Yoshimoto (e Muramaki) sanno creare stupendamente.


Lucertola - B. Yoshimoto
Ed. UEF
p. 114 - Euro 6,00

Consigliato a chi: vuole riflettere sulle solitudini e sul cambiamento che è il motore della vita

Commenti

Post popolari in questo blog

Primo post

Liverpool: ritrovare i Beatles a Penny Lane

Peperoni al forno con crema di tonno

New Brighton: storia di un sogno