La mappa dei tre labirinti

Questo libro l'ho preso in prestito dalla biblioteca perché il titolo mi era comparso facendo una ricerca i libri che - in qualche modo - parlassero dei Paesi Baschi. Mia prossima meta.
Poi ho visto che era un giallo, un thriller, ambientato negli anni '50 (e con incursioni durante il periodo dell'Inquisizione). E mi sono persa tra le sue pagine.

Anche perché non toccava solo i Paesi Baschi ma molti luoghi che ho visitato o che intendo visitare a breve, Bordeaux, Amburgo.. passando per Londra e Parigi.

Meraviglioso.

Il libro scorre e la storia appassiona. Un misto tra storia moderna (guerra civile e causa basca) e occultismo (cabala e magia), intrighi internazionali e viaggi nell'Europa del dopoguerra.

Una delle cose che più mi è rimasta impressa di questo libro è la necessità di travestimenti dettata dalla facilità di riconoscere il luogo di  provenienza di un individuo dai vestiti che indossava... Mi ha fatto sorridere e riflettere. Pensando ad oggi. alla facilità di spostarsi, di trovare le stesse cose in ogni città in cui si va e gli stessi vestiti.....

Una vera scoperta questo libro. Appassionante!

"E adesso Stalin è kaputt, gli alleati tagliano la Germania dell'est e Berlino come fosse una torta Sacher e gli stessi avvocati e giudici che servivano i nazisti sono chiamati ad emettere quelle che definiscono "sentenze" su di loro. E' difficile rimanere un idealista in simili circostanze. Quindi sono diventato un eremita."


La mappa dei tre labirinti - T.S. Learner
Newton Compton Editori
pag. 471 - € 9,90

Consigliato a chi: è appassionato di thriller storici/occultistici - chi è interessato alla Guerra Civile spagnola e alla questione basca. 




Commenti

Post popolari in questo blog

Manobrier, atmosfera da Barnaby e ricerca della serenità

Andare in Russia: il visto

La magia della Valle Aurina: potenza della natura

Eva dorme