STOP

Un articolo, una volta tanto, su di me. Per tornare a quello che questo Blog voleva essere al principio. Un diario virtuale. Un po' segreto e un po' no. Come quando si lascia il diario sulla scrivania. Perché si VUOLE che qualcuno lo legga, capisca quello che non è scritto. E agisca.

Poi il tempo passa e le cose si modificano. Il Blog ha preso altre pieghe. Ha seguito, sempre, me. I miei cambiamenti, i miei interessi. E' stato, sempre, la mia valvola di sfogo.
Ultimamente molto trascurata.
Si perché la valvola di sfogo è diventata la cucina. E così queste pagine trovavano sempre meno tempo, meno spazio.

Però poi l'anno inizia, e i primi 15 giorni sono talmente incasinati che hai solo voglia di premere il tasto STOP.
Basta, fatemi scendere. Cos'è? Sono su Scherzi a parte? Cioè qualcuno si è incazzato perché ho detto che volevo iniziare l'anno con positività??!! Neanche per 15 giorni mi spetta un po' di calma.

L'anno inizia. Mi si rompe un dente e da lì MEGA lavoro col dentista (e si sa quanto io odi il dentista, dal profondo della mia anima).
Poi mia nonna paterna si rompe un femore.. E lì capisci tante cose sulla tua famiglia incasinata e la cosa ti piace sempre meno... Anzi, provi davvero fastidio per certi comportamenti. Ovvio, già sai che anche gli altri avranno fastidio per i tuoi di comportamenti. A questo sei abituata, lo metti in conto. Non mi credo così perfetta da non provocare fastidi. Ma gli altri, invece, esami di coscienza mai??!! No, questo ormai l'ho imparato. Ma non mi va più bene.

Poi anche la macchina si mette a far bizze. Batteria che ormai è da cambiare. Proprio il momento.

Insomma, tante cose che non vanno. Però, alla fine, del buono ne esce sempre.
Del buono nelle amicizie, che scopri profonde. Del buono nel tuo rapporto, perché vedi che l'uomo che hai scelto è dalla tua parte. E ti sostiene. Del buono nella famiglia, la parte di famiglia che hai scelto e che sai che ti sarà sempre vicina. Un sostegno ogni giorno, da sempre e per sempre.

Quindi, no. Non mi piego. Non mi piegherò mai. D'altronde per far crescere fiori belli ci vuole tanto concime.

Commenti

Post popolari in questo blog

Manobrier, atmosfera da Barnaby e ricerca della serenità

La magia della Valle Aurina: potenza della natura

Andare in Russia: il visto

Eva dorme