Il prigioniero del cielo

Finalmente ho avuto il tempo di godermi con calma la nuova avventura di Zafòn. E ora sto già aspettando la prossima.. Carlos, muoviti!

Sono stata felicissima di leggerlo in spagnolo, è tutta un'altra cosa!

Il prigioniero del cielo fa parte della saga del Cimitero dei libri Dimenticati.  E' il terzo libro della saga (L'ombra del vento - Il gioco dell'Angelo) e per molti versi è un libro interlocutorio. Preparatorio al prossimo episodio. Ma aiuta a capire molto dei personaggi, molto dell'epoca in cui sono ambientati. Il libro è un crescendo e, arrivati in fondo, si spera che il capitolo successivo sia già in vendita. Ahimè toccherà aspettare.

Non voglio rivelare nulla della storia. I personaggi sono noti. Fermìn (idolo), Daniel Sempere e famiglia e tutta una Barcellona sotterranea e sconosciuta. L'epoca è quella dell'ultima decade del franquismo. Un'epoca difficile, tenuta sotto una mantella pesante e scura. Non dimenticata, anzi molto presente nella memoria di tutte le famiglie spagnole. Ma ancora troppo dolorosa per parlarne. Tutto questo viene fuori molto bene dal racconto di Zafòn.

Un romanzo da leggere, anche non avendo letto gli altri due, per avvicinarsi alla saga dei libri dimenticati, a Barcellona e a un periodo storico quasi sconosciuto.

Il prigioniero del cielo
Ed. Mondadori
pag. 380

€: 21,00€

Commenti

Post popolari in questo blog

Liverpool: ritrovare i Beatles a Penny Lane

Primo post

Peperoni al forno con crema di tonno

New Brighton: storia di un sogno