Pantheon

Ogni persona subisce molte influenze durante la sua vita. Si affida a dei fari, dei padri e delle madri putativi, scelti per le loro scelte di vita, le loro idee, la loro storia.
Molti di questi sono grandissimi pensatori, politici, filosofi, ecc.
Alcuni invece sono persone comuni, gente che finirà i suoi giorni in anonimato per la maggior parte delle persone. Ma per noi sono stati di importanza fondamentale. Hanno significato la scelta di una strada invece che un'altra, hanno significato luce, guida.

In fondo si dovrebbe parlare di livelli diversi, uno più generale e uno più profondo, più intimo.

Il mio pensiero è stato influenzato in primis da Carlo M. Cipolla, storico pavese, che tramite i suoi libri mi ha insegnato cos'è l'Europa. Grazie a lui ho scoperto i nostri padri. I nostri fari. Primo tra tutti Altiero Spinelli. Anitfascista, autore del manifesto di Ventotene ed europeista convinto.
A loro devo il mio amore incondizionato per l'Europa. La tristezza che provo ora a vederla svuotata di quasi ogni significato e la speranza in una vera Europa, federazione di Stati. Dove la storia e la forza di ogni Paese si uniscono e tramite la reale collaborazione creano qualcosa di grande. Immenso.

Da profondamente atea sono però stata influenzata da Madre Teresa, il suo essere in mezzo agli ultimi, per gli ultimi, con gli ultimi sempre con un sorriso, una forza d'animo e la capacità di fare davvero qualcosa. E in questo senso l'ultimo personaggio che metterei nel Pantheon è il Prof. M. Yunus. La sua idea di microcredito, la sua visione stanno davvero cambiando le cose. Partendo dalle donne per la società!

Ma poi c'è il Pantheon privato, fatto di persone sconosciute ai più ma fondamentali per la nostra crescita e formazione come individui.
In questo personalissimo tempio io inserisco i miei nonni, modelli di vita, di individui, di coppia, esempi di moralità reale. Semplicemente i miei nonni.
Il bisnonno baffo, imprenditore illuminato, persona integerrima. Ideale a cui aspirare.
Il prof. Fabiano che mi ha trasmesso l'amore per la Storia e il prof. Vigo che ha coltivato questo amore.







Commenti

Post popolari in questo blog

Helsniki: inaspettata art nouveau

Primo post

Peperoni al forno con crema di tonno