Compiti della settimana - 30 agosto/5settembre

Voglio inaugurare con oggi una nuova sezione del blog. I compiti della settimana dell'oroscopo di Rob Brezsny su Internazionale.

L'oroscopo in sé è un concentrato di satira che a me piace molto. E poi spesso va abbastanza in profondità da spingerci in ogni caso a una minima riflessione.
Io non credo, ovviamente, negli oroscopi ma mi diverte molto leggerli e ce ne sono alcuni che sono diventati un mio rito quotidiano (come quelli di Vanity Fair) e settimanale.

Su facebook l'oroscopo esce il giovedì pomeriggio (la rivista cartacea esce invece il venerdì). Quindi la rubrica, tendenzialmente e salvo impegni improrogabili, sarà pubblicata il giovedì.

In pratica Rob, oltre all'oroscopo segno per segno, assegna a tutti indistintamente un compito per la settimana e normalmente è un tema molto carino da approfondire.

Iniziamo allora con questa prima settima di settembre: Per il momento lascia perdere l'idea che meno è meglio. Come pensi di applicare il principio che più è meglio?

Interessante l'argomento. Soprattutto per chi, come me, da un po' di tempo sta affrontando il problema dell'aumento del peso. Ormai sono stabile a 62 Kg e mi sto sempre più convincendo che è tutto normale e sto accettando la mia nuova dimensione senza troppi drammi. I compiti di Rob arrivano a fagiolo. In effetti qualche forma in più non può che farmi bene e in più rispecchia molto meglio quella che sono, amante del buon cibo e della buona tavola e pure discreta cuoca.
In più, restando in cucina, più è meglio nel senso che è meglio che aggiunga più sale quando cucino la carne o  continuerò a veder ripetere la scena del moroso che si alza a prendere la saliera e fa diventare quasi bianca la povera bistecca :-)

Più, comunque, è meglio in molte situazioni. E' meglio dare più affetto, dire una volta di più ai tuoi cari che li ami e apprezzi tantissimo la loro vicinanza, perché bisogna vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo e non lesinare in quanto ad affetto. Io l'ho fatto per molto tempo. E anche oggi mi devo a volte "violentare" per risultare più espansiva e meno "anafettiva". Ma ce la sto mettendo tutta e credo che questo stia venendo apprezzato dalle persone che mi sono vicine e che spesso hanno dovuto faticare per capire cosa mi passava per la testa.

Più è meglio anche a livello economico, naturalmente. Pertanto ho deciso che a breve mi deciderò a chiedere un aumento, o quanto meno un passaggio di livello - per iniziare - perché è anche giusto che si riconoscano le competenze e l'impegno che uno ci mette nelle cose.

E questo e tutto gente. E per voi? Quando PIU' E' MEGLIO?

Commenti

Post popolari in questo blog

Helsniki: inaspettata art nouveau

Primo post

Peperoni al forno con crema di tonno