Un tranquillo ponte pasquale

I quattro giorni che sognavo da un po' sono arrivati.. e purtroppo già finiti.. Devo dire che ogni cosa è andata nel verso giusto... C'è stato lo stare insieme, il relax, il divertimento e soprattutto la tanto ricercata "normalità"...
E' stato bello andare a fare la spesa, passeggiare per Brera, essere a cena in famiglia, cucinare a casa, la gita fuori porta.. Bello perché normale.

Commenti

Post popolari in questo blog

Da Bulgakov a Tolstoj: girovagando per una Mosca diversa

Primo post

Kalamaja - l'altra Tallinn

Isole, incontri e Pub. Soprattutto Pub