Piccoli suicidi tra amici

La Finlandia si appresta a festeggiare San Giovanni, l'estate, la luce. Intorno è tutto luce, natura, falò accesi e gioia di vivere. O almeno così sembra.
In realtà per molti è solo un giorno in più da combattere contro le tenebre.
Ed è così che due persone si incontrano nell'ultimo atto della vita e danno il via ad un'avventura inaspettata, ricca di divertimento e colpi di scena, che dalla Finlandia li porterà in giro per l'Europa.

E questo viaggio sarà il viatico per parlare di se stessi, dei problemi personali e di quelli più generali. Riscoprendo nell'altro un motivo per amare la vita. 
Un romanzo divertente, di un umorismo a volte tremendamente nero, dissacrante, tremendamente allegro.
Perché la cosa più importante è non prendersi mai troppo sul serio e non pensare mai di essere soli.

L'importanza della comunità, dello stare insieme e del condividere le proprie disgrazie è proprio la base di questo romanzo di Paasilinna, che torna su temi già trattati in "Prigionieri del Paradiso".

Se qualcuno ha ancora dei dubbi sull'importanza di serie politiche sociali volte all'inclusione è ora che dia una letta a questo libro: di sicuro cambierà idea!



Piccoli suicidi tra amici - A. Paasilinna
Ed. Iperborea 
p. 275 - Euro 16,00

Consigliato a chi: vuole una storia divertente ma con risvolti seri ed importanti

Commenti

Post popolari in questo blog

Yoro

Lyon: luci, simpatia e convivialità

I migliori libri letti nel 2017