Storie di una città

Questo è l'ultimo libro ambientato ad Edimburgo che leggo prima di partire, ed è stata un'ottima scelta, anche perché è in realtà molto più di un libro. 

Il libro è un pretesto, un gesto, che tre grandi scrittori di Edimburgo hanno fatto a favore di un'associazione cittadina, la One City Trust. 
Quest'associazione si occupa di inclusione sociale nella città di Edimburgo, svolgendo il ruolo di catalizzatore di progetti a favore delle classi più deboli ed emarginate. Insomma, una bellissima realtà che sono stata felice di incrociare sulla mia strada (e di contribuire, attraverso il libro).

I tre grandi scrittori (Ian Rankin, Irvine Welsh e Alexander McCall Smith) hanno ideato tre racconti che in qualche modo toccassero il tema dell'inclusione sociale (e dell'esclusione). Storie ai margini. C'è il medico indiano che viene a lavorare ad Edimburgo, ci sono i senza tetto durante il Fringe e poi la vita della periferia e tigri che scorrazzano per i cortili. Ci si diverte, si pensa e si passa del tempo di qualità in compagnia di questi grandi scrittori e di un bel libro, che racconta una parte della città che spesso non è agli occhi dei più.

Consigliatissimo! 

 Storie di una città - AAVV
  Ed. Guanda
  p. 122 - € 13,50


 Consigliato a chi: vuole andare oltre le classiche idee della città, vuole leggere tre belle storie. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Berlino, ancora tu...

Dresda e i miei tre posti speciali

Dresda - in giro con i mezzi pubblici per scoprire qualche chicca

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare