Compiti per tutti - 4/10 ottobre 2012

Commenta questo verso tratto da una poesia di Daniel Higgs: "Verità oscurata dai simboli della verità"

Questo è un tema davvero importante.
Troppo spesso guardiamo al pacchetto prima che alla sostanza. Ci soffermiamo a guardare il superfluo senza dimenticandoci della sostanza. E' un po' il male del nostro tempo. L'apparenza la fa da padrona. E così può capitare che chi appare meglio venga osannato e chi invece non appare venga dimenticato.
Succede in molti campi. Oggi ad esempio mi sono imbattuta in una conversazione sui funghi e, finalmente, ho incontrato chi - come me - trova il porcino sopravvalutato preferendo invece altri funghi. Qual è la carta vincente del porcino? A mio avviso il visual.  E' così carino. Così fungo! Mentre invece altri, i finferli, le trombette, i prataioli, non sono altrettanto funghi.
(e comunque se qualcuno volesse offrirmi un risotto ai funghi va bene anche se sono porcini). 
E così per molte altre cose.
Perché, ad esempio, il signor Eto'o deve pagare 80.000€ al mese di affitto per una casina?? Un tantino esagerato. Ma laddove l'apparire è più importante dell'essere ecco che spendere quella cifra ci fa apparire come molto fighi e molto ricchi (sigh).
(e non dico che Eto'o dovrebbe vivere in un monolocale periferico e trasandato, ma per quella cifra in un anno se la compra la casa...)

Ed ecco che allora, se l'apparire conta più dell'essere, che i simboli della verità contano più della verità stessa. Certo. poi andrebbe anche stabilito cos'è la verità. Ma prendiamo ad esempio il crocefisso (so già che la cosa scatenerà un putiferio ma me ne frego). E' chiaramente un simbolo. Un simbolo di una verità (per alcuni), la discesa di Dio sulla terra e il suo farsi uomo e vittima per la salvezza di tutti noi.
Bene, posto che anche io nutro forti dubbi sulla verità in sé, andiamo oltre e assumiamola come verità.
Ciò che ce ne viene dalla verità spogliata dai suoi simboli è la vita di un uomo meraviglioso, con grandissimi ideali. Se si prendessero solo questi il Mondo sarebbe un luogo migliore. Uguaglianza, fratellanza, rispetto per il diverso, rispetto per il prossimo, abbandono delle ricchezze. Separazione della religione dallo Stato. E tante altre bellissime cose.
Peccato che ormai i simboli siano mille volte più importanti della verità che celano. E allora grandi templi, sfarzo e lustrini dappertutto. E allora ecco che degli uomini di malaffare (come più o meno tutto il consiglio regionale lombardo ha dimostrato di essere) per lavarsi la coscienza (o fare finta) spendono 2.500 € di soldi pubblici in CROCEFISSI. Ecco allora che uomini divorziati (anche pluri-divorziati), conviventi con prole, ecc.. partecipano al family day. Ecco che va in fiera, tutte le domeniche mattina la fiera della falsità. Tutti dentro un simbolo per celarsi dietro una verità che non si capisce, che non si cerca più ma che ci fa sentire parte di qualcosa.

Ma questa è solo uno dei tanti esempi che potrei fare. Di verità sempre più oscurate dai loro simboli.

Commenti

Post popolari in questo blog

Berlino, ancora tu...

Dresda e i miei tre posti speciali

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Dresda - in giro con i mezzi pubblici per scoprire qualche chicca